Project Hope     casa >> guarisci un cuore ferito>> e cucciolo
Guarisci un Cuore Feritot - 'E Cucciolo'

SCARICA Copertina italiana 'E Cucciolo'

Lezione #1

'CoCo 19' Avvertimento

Lezione #2

Grande Cattivo C

Lezione #3

La Grande Fuga

Lezione #4

L'ospedale

Lezione #5

La vita nella grande casa

Lezione #6

Segreti buoni e cattivi

Lezione #7

Scuola a Domicilio

Lezione #8

Dare la mia vita a Cristo

Lezione #9

Sono una Nuova Creatura

Lezione #10

Sono nell'esercito del Signore

Lezione #11

Finalmente libero

Lezione #12

Mi dispiace

Lezione #13

Papà

Lezione #14

Pace come un fiume

Lezione #15

Egli veglia su di noi

CAPITOLO 1 - 'CoCo 19' Avvertimento

(Pagina 1 e 2)

"Attenzione'Giovanni, domani niente scuola, la radio dice che il virus 'CoCo 19' è nel nostro paese vicino', annunci ò mia madre al telegiornale. 'Evviva! Niente scuola!' Ho pensato. Avendo nove anni e frequentando la quarta elementare alla Government School, ai compiti scolastici preferivo di gran lunga giocare nel fiume con il mio cane o nuotare in mare!

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #1

 

 
 

"Anche il Primo Ministro dice che niente lavoro è serio" continu ò mia madre. Ha detto che a tutti è stato detto di stare a casa, stare lontano dalla folla e prepararsi per un " serratura ". I miei occhi si sono spalancati chiedendomi se saremmo andati tutti in prigione e cosa sarebbe successo a "Cucciolo".

La radio era accesa e tutta la famiglia parlava rumorosamente di un virus "CoCo 19". Tutti sembravano tesi a causa di questo CoCo 19, qualunque cosa fosse! Sembrava che le nostre vite quotidiane fossero tutte confuse, non siamo sicuri di cosa ci riserverà il domani, e l'intera famiglia si accalcava intorno alla TV con notizie ininterrotte, i telefoni continuavano a "fare rumore" mentre i messaggi continuavano ad arrivare. " Un altro caso diagnosticato " La paura è iniziata per afferrare i nostri cuori, avevo paura.

La mamma ha detto che potrebbero volerci settimane, anche mesi, ha detto che dovevamo assicurarci di strutturare le nostre giornate quando siamo tutti rinchiusi in casa. Mi ha fatto sedere e mi ha detto che avrebbe alternato lavoretti e compiti scolastici con attività più divertenti e periodi di tempo libero. Sono stato contento di sentirlo perché non mi sembrava molto divertente, quando sarei stato in grado di uscire all'aperto e correre con "Cucciolo" e uscire con i miei amici? Ho sentito gli adulti parlare " Potrebbero essere anni!!"

Mi ha aiutato a creare una chat WhatsApp con tutti i miei amici tramite chat video e social media, per fortuna la maggior parte di loro aveva internet . Mamma ha detto che doveva insegnarmi cose che potevo fare per proteggermi, e mi ha insegnato una canzone davvero divertente che dovevo cantare mentre mi lavavo le mani. Non mi piaceva l'odore della saponetta nuova con cui zia Lucia era tornata dal mercato, sapeva di ospedale. Ma mi è stato detto che nemmeno a "CoCo 19" piaceva!

Ho sentito la mamma parlare con la nonna nella sua camera da letto. La nonna era malata ormai da settimane, tossiva sempre e mi è stato detto che aveva la "febbre" e il mal di gola. A volte sembrava senza vita, mi intrufolavo e la guardavo.

Ho sentito la mamma parlare con la nonna nella sua camera da letto. La nonna era malata ormai da settimane, tossiva sempre e mi è stato detto che aveva la "febbre" e il mal di gola. A volte sembrava senza vita, mi intrufolavo e la guardavo.

Mi chiedevo dove fosse mio padre. Non viveva con noi e nemmeno nel nostro villaggio. La mamma mi ha detto che lavorava per il Ministero dell'Agricoltura negli uliveti e nei vigneti. L'ho visto quando portava la spesa a mia madre. A volte mi parlava al telefono. Anche se papà non è sempre a casa, so di essere importante per mia madre e mio padre. La mamma mi dice sempre "Giovanni sei speciale e molto amato."

Più tardi quel giorno, prima che iniziasse il coprifuoco, lo zio Rico arrivò a casa armato di sacchi di generi alimentari "È una follia là fuori, persone che si spingono, si spingono e si insultano a vicenda solo cercando di prendere una scatola di tonno, sono dovuto andare in sei negozi prima di trovare uno con solo 30 persone fuori e almeno erano 6 cibo a parte" ha detto, qualcosa che mi è stato detto si chiama 'Riduzione dei contatti' Hai cibo per cani' gli ho chiesto, ha appena sorriso, mi chiedevo cosa significasse!

La mamma ha cercato di riunirci tutti come una famiglia e di ricordarci che almeno "siamo tutti insieme per la prima volta da anni" e "stiamo giocando insieme, come ai vecchi tempi". Abbiamo riso tutti, "Vedi", ha detto, "Ci sono sempre lati positivi, devi solo cercarli." Mi piaceva l'idea di stare insieme, quindi sono uscita di nascosto e ho portato "Cucciolo" in casa per giocare, alcune persone hanno detto questo " CoCo 19' proveniva da pipistrelli, ero contento che non fossero cani!

La mamma ha visto Cucciolo e io ci siamo rannicchiati in un angolo e lei mi ha fatto sedere e ha detto "OK Giovanni dimmi quanto sei ansioso per questo?"

Mi sentivo davvero in ansia ma non ero in grado di dirle davvero come mi sentivo, quindi mi ha dato una grande idea. Ha detto "Pensa a un semaforo: una luce rossa significa che ti senti sopraffatto, come se non ce la facessi, una luce arancione è uno stress medio e una luce verde significa che stai bene".

Volevo fingere di essere un ragazzo grande e coraggioso e di avere tutto insieme così le ho detto "Sono arancione ma 'Cucciolo' è ROSSO!"

Ha allungato la mano e mi ha tenuto stretto e sapevo che tutto sarebbe andato bene finché avessi avuto la mia famiglia intorno a me.

 

CAPITOLO 2 'GRANDE CATTIVO C'

(Pagina 1 e 2)

Non dimenticheremo mai quella notte, erano circa le 7 di sera e la febbre della nonna era alle stelle, tremava e ansimava, era orribile. Non dimenticherò mai il suono di lei che cerca di respirare. La mamma guardò lo zio Rico e disse: "È troppo tardi, è il GRANDE CATTIVO C!"

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #2

Non dimenticheremo mai quella notte, erano circa le 7 di sera e la febbre della nonna era alle stelle, tremava e ansimava, era orribile. Non dimenticherò mai il suono di lei che cerca di respirare. La mamma guardò lo zio Rico e disse: "È troppo tardi, è il GRANDE CATTIVO C!"

Oh no, questo è il "CoCo 19" di cui hanno parlato alla radio e alla TV. Proprio qui a casa nostra, a rubarci la nonna proprio davanti ai nostri occhi.

Sono stato tenuto fuori dalla stanza, ma potevo sbirciare attraverso le fessure del tramezzo di legno che separava la camera da letto della nonna dal soggiorno. Ho afferrato "Cucciolo" e l'ho nascosta nella mia giacca, era il mio unico conforto.

Non posso credere che stia succedendo, non la nonna, è sempre stata qui per me, non la nonna, NO!

Poi ho iniziato a preoccuparmi che forse avevo fatto qualcosa per causare la morte della nonna. Ero uscito e mi ero intrufolato all'interno di qualcuno "Riduzione dei contatti"? Qualcuno mi ha starnutito addosso e l'ho portato a casa e non mi sono lavato le mani abbastanza a lungo con quel sapone puzzolente. Ora conoscevo la canzone e ho cercato di cantarla sempre mentre mi lavavo le mani.

Questo è stato il mio primo incontro con la perdita della vita umana, la mamma ha cercato di spiegare che la maggior parte delle persone non muore fino a quando non è molto vecchia, ma non ero convinto che questo "CoCo 19" potesse prendere la mamma o anche me. Ho iniziato a piangere, Cucciolo ha piagnucolato e insieme ci siamo rannicchiati sul letto.

'Caro Dio, farò di tutto per evitare che ciò accada. Farò il bravo, non lancerò sassi, andrò a confessare al nostro vicino che sono stato io a rompere la finestra della cucina. Farò qualsiasi cosa Dio, ma per favore non portare via la nonna'

Ma non ha funzionato, e la nonna è scivolata via lentamente, lo zio Rico ha chiamato la polizia e il team medico, sembravano secoli ma alla fine sono arrivati. Ero terrorizzato quando ha aperto la porta ed è entrato questi uomini dalla Luna. Li avevo visti in TV, mentre camminavano sulla luna, vestiti con questi abiti bianchi e caschi e maschere e guanti. Sia io che Cucciolo andammo a nasconderci sotto il tavolo.

Hanno misurato la temperatura alle mamme e hanno detto che aveva anche la "febbre" che tutti avrebbero dovuto essere portati al Centro di quarantena. Avevo sentito parlare di quei posti, 'quando entri non uscivi mai' aveva detto la zia Lucia scuotendo la testa.

"Non io o Cucciolo " siamo entrambi scivolati fuori dalla porta sul retro, avevo fatto irruzione nel frigo e ho preso una coperta mentre passavo il capannone ho preso un sacchetto di cibo per cani preferito di "Cucciolo". Eravamo scappati ma dove saremmo andati? Era buio e freddo, ma sapevo che era l'inizio di una grande fuga.

 

CAPITOLO 3 - La Grande Fuga

(Prima e seconda pagina)

Siamo scappati ma dove, i negozi erano chiusi, le strade erano vuote e c'era un silenzio di morte.

Una sirena ha urlato dal buio e siamo scappati in un vicolo per nasconderci dalla Polizia, l'ultima cosa che volevo era finire in uno di quei 'Centri di Quarantena.'

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #3

Abbiamo camminato e camminato e alla fine io e Cucciolo abbiamo trovato una porta e ho posato la coperta. Ora era un buon momento per aprire la scatola di tonno e cracker, Cucciolo si è divertito con il suo "Chow". Alla fine ci siamo rannicchiati insieme per scaldarci l'un l'altro e finalmente ci siamo addormentati.

Una sirena ha urlato dal buio e siamo sfrecciati in un vicolo per nasconderci dalla polizia, l'ultima cosa che volevo era finire in uno dei quei Centri di quarantena.

Mi sono svegliato al sorgere del sole, che brillava nei miei occhi, ma dov'era il mio cucciolo? L'ho chiamata e ho guardato e guardato, non potevo perdere anche lei. Credevo di averla vista in riva al mare e sono andato a vedere, ma era un cane più grande.

Mentre ero lì sulla spiaggia sassosa, un poliziotto in uniforme dell'esercito mi chiamò. Gli ho chiesto se avesse visto il mio Cucciolo. Il poliziotto ha detto che doveva portarmi al Rifugio e mi aspettavo di vedere mia madre, zia Lucia e zio Rico lì. Invece mi ha dato all'infermiera.

Mi ha toccato la testa e ha detto che dovevo andare all'ospedale in città. Pensavo che mia madre fosse ferita e quindi l'avrei vista. La gente stava semplicemente seduta e fissava, la maggior parte di loro indossava maschere, alcuni avevano dei buffi tubi nel naso.

Sulla via del ritorno alla baia siamo passati davanti a un'auto parcheggiata e ho sentito un piagnucolio. Ho visto una coda. Ho chiesto al poliziotto 'Fermati per favore' e ho guardato sotto la macchina e c'era Cucciolo bagnato e fangoso ma lì......

L'ho presa in braccio e l'ho abbracciata forte, stava tremando. Il poliziotto disse che poteva venire anche Cucciolo, finalmente era successo qualcosa di buono. Il poliziotto mi ha detto che non ero un perdente, ha detto di non concentrarmi su quello che avevo passato, mi ha detto che ero un campione e si sono concentrati su dove stanno andando, mi ha detto. Dovunque fosse - l'ospedale in questo momento!

 

CAPITOLO 4 - L'ospedale

(Pagina 1 e 2)

Il poliziotto mi ha portato al quartier generale della polizia. Qualcuno mi ha regalato un Aranchini e l'ho condiviso con Cucciolo. Le è piaciuto molto. Una giovane poliziotta mi diede uno spago da legare al collo di Cucciolo così non dovevo portarla sempre con me. Poi il poliziotto mi ha portato all'ospedale. Mi hanno dato una maschera da indossare e ho notato che tutti sembrano avere dei guanti blu.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #3

Quando siamo arrivati ??in ospedale c'era un'infermiera scontrosa che era contrariata e ha detto che Cucciolo non poteva entrare in Casualty! Ero stanco e triste. Volevo vedere mia mamma, mia zia e Rico. Ho detto che non volevo restare lì. Il poliziotto ha detto che andava bene e che avrebbe tenuto il cucciolo per me mentre entravo con l'infermiera.

Pensavo che sarei andato a vedere la mia famiglia, ho guardato nella stanza ma c'era solo una bambina che piangeva, un vecchio che era molto immobile e una signora molto incinta che si lamentava. C'erano molte persone con le maschere sui volti e molte persone che piangevano. L'infermiera mi ha misurato la temperatura, mi ha messo una cosa stretta intorno al braccio e poi mi ha messo una spilla da bucato al dito. Ha detto che dovevo vedere un dottore.

Il dottore sembrava molto stanco. Ha detto che era lì da 24 ore e che nessuno era venuto a soccorrerla. Ha detto che non avevo la "febbre", ma poiché la mia famiglia era in quarantena, avrei dovuto andare in una casa di cura per bambini. Ha chiamato il poliziotto e Cucciolo ha fatto pipì sul pavimento. Puoi immaginare che l'infermiera non fosse felice!

Dopo tanto tempo quando il Poliziotto è tornato con una bottiglia d'acqua per me e una Porchetta. Mi ha detto che stavo andando in una grande avventura. Mi disse anche che stavano cercando mia mamma, zio Rico e zia Lucia e che molto tristemente avevano scoperto che mia nonna non era più viva.

Mi disse che dovevo andare in una bella Casa Grande e aspettare di vedere cosa sarebbe successo. Ero preoccupato nel caso in cui alle persone della Big House non sarebbero piaciuti i cani.

Ho iniziato a piangere pensavo che avrei potuto perdere Cucciolo e mi sarei sentito così solo. Non ho davvero capito cosa ha detto di Nonna, come potrebbe non essere più viva.

Il poliziotto mi ha detto che avrebbe detto loro alla Grande Casa che anche Cucciolo doveva venire. Mi sentivo perso e solo, totalmente abbandonato, tutto quello che dovevo davvero chiamare mio era Cucciolo

Sembrava così triste e rifiutata che le raccontai una storia che avevo visto al telegiornale che otto Labrador retriever, con i loro potenti nasi, sono stati arruolati per aiutare. I cani sono i primi tirocinanti in un progetto di ricerca dell'Università della Pennsylvania per vedere se i cani possono rilevare un odore collegato al Coronavirus, il temuto virus "Co Co 19".

In tal caso, potrebbero alla fine diventare "polizia canina" per controllare le persone negli aeroporti, nelle aziende o negli ospedali. Non mi ha sorpreso perché i cani possono fiutare droga, esplosivi e persino la malaria! Il cucciolo può annusare il lampredotto a un miglio di distanza!

 

CAPITOLO 5 - La vita nella grande casa

(Prima e seconda pagina)

Stavo aspettando in ospedale, eravamo tutti seduti a 6 piedi di distanza e c'era una polizia lì per assicurarsi che nessuno di noi si avvicinasse! Improvvisamente, le cose sono accadute in fretta. Sono arrivati ??dei soldati strani e il poliziotto mi ha detto di andare con loro. Sono stato contento quando l'ho sentito dire loro " il cucciolo va con lui - è tutto ciò che gli rimane".

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #5

Siamo andati al grande parcheggio di fronte all'ospedale e c'era già un elicottero. Le pale del rotore giravano ed era molto rumoroso. La polvere e le foglie mi soffiavano addosso proprio come durante le tempeste assassine che hanno sferzato l'Italia per due giorni alcuni anni fa, causando la chiusura di alcuni dei monumenti più famosi e inondazioni improvvise che hanno ucciso persone. La nonna non ha mai smesso di parlarne, come potrebbe essere andata via, non ci credo!

Il poliziotto mi ha dato una gomitata, mi ha detto che era come dare il cinque prima che il virus Covid invadesse il nostro paese e mi ha dato a un soldato grosso che mi ha fatto rifare il cappotto e mettermi un elmetto. Mi ha messo dei tappi per le orecchie e una specie di giubbotto di salvataggio su di me, ho tenuto Cucciolo molto stretto.Due soldati mi hanno spinto su alcuni grandi gradini nell'elicottero. Mi voltai e feci un cenno al poliziotto. Poi mi hanno legato a un sedile e mi hanno detto di tenere stretto Cucciolo.

Una donna soldato mi ha detto che questo era un elicottero 'Gatto selvatico'. Era divertente e ha bloccato le orecchie di Cucciolo quando ha detto "Gatto selvatico" mentre diceva che ai cani piace inseguire i gatti! Aveva una croce rossa sulla spalla e diceva di essere un'infermiera oltre che un soldato. Ha detto che mi stavano solo accompagnando alla Casa dei Bambini. Ho chiesto se mia mamma sarebbe stata lì ma era troppo rumoroso non riuscivo a capire la sua risposta.

Quando l'elicottero è atterrato, hanno slacciato tutte le cinghie e tolto il giubbotto di salvataggio e sono sceso ancora stringendo Cucciolo. Era più lontano di quanto pensassi e sono caduto. Mi sentivo stupido perché c'erano un sacco di bambini che guardavano dai gradini della grande casa. Sembravano delusi dal fatto che fossimo solo io e Cucciolo, finché dietro di me i soldati hanno tirato fuori bottiglie d'acqua e scatole di biscotti.

"Vieni ragazzo", ha detto una signora con una maglietta arancione, "vieni via da quell'elicottero". Mi ha portato in cucina con Cucciolo e ho sentito l'elicottero volare via. Non ho mai potuto dire addio alla simpatica signora infermiera soldato.

La casa era enorme. C'erano molte camere da letto per i ragazzi al piano di sotto e al piano di sopra ce n'erano molte di più per le ragazze. Molti letti erano stati spostati, quindi c'erano grandi spazi tra i letti. C'era una sala da pranzo e una cucina molto grandi. Ero in una stanza con altri tre ragazzi e avevo il mio letto.

La signora con la maglietta arancione si chiamava Signorina Zola, diceva che Cucciolo doveva vivere nella cuccia sotto l'edificio ma che potevo vederla quando volevo. Mi ha dato a un uomo chiamato Signore Romeo anche lui con una maglietta arancione e mi ha mostrato dove sarebbe rimasto Cucciolo. Aveva persino cibo per cani per lei. Nessuno aveva notizie di mia madre, di mia zia e di Rico. Ho detto loro che la polizia ha detto che la nonna era morta ma stavano cercando gli altri.

Cominciavo a sentirmi frustrato, intrappolato e ferito. Il dolore ha iniziato a dominare i miei sentimenti, dovevo trovare qualcuno da incolpare. Ho iniziato ad arrabbiarmi, sembrava un modo per liberare energia, era la mia piccola protesta per la perdita della mia famiglia, semplicemente non aveva senso, semplicemente non era giusto e volevo scatenarmi e ferire qualcuno.

L'infermiera è venuta a parlarmi voleva sapere come mi sentivo fisicamente, le ho detto che mi sentivo svuotata e vuota. Mi sembra di avere difficoltà a prendere decisioni o a rimanere concentrato. Mi sentivo facilmente frustrato e finivo per litigare di più con le persone, mi sentivo stanco, triste, insensibile, solo e preoccupato. È stato difficile, avevo bisogno di aiuto.

 

CAPITOLO 6 - Segreti Buoni e Cattivi

(Prima e seconda pagina)

Un altro problema era il Signor Romeo. Mi ha sempre guardato come se fossi d'intralcio e ha detto che non avrei dovuto abbracciare Cucciolo perché avrei ottenuto "Leap To Spring Osis"! E disse a Bianca, la mia unica amica, di starmi lontano. Ho cominciato ad evitarlo. Poi un lunedì non è venuto più a lavorare! Sono stato contento che se ne fosse andato.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #6

Un giorno Bianca mi ha detto che aveva un segreto da raccontarmi. Ci siamo seduti sotto casa con Cucciolo e lei mi ha detto........mi ha detto che il signor Romeo se n'era andato a causa sua. Aveva cercato di convincerla a fare cose cattive. Le disse che l'avrebbe preparata per avere un fidanzato. Aveva cercato di toccarla sotto le sue mutandine.

Le disse che se non avesse fatto quello che aveva detto avrebbe ucciso Cucciolo. Ha detto che è corsa subito e ha detto alla signorina Zola cosa ha cercato di fare e che è arrivata la polizia e l'ha portato via. Ha detto che il signor Romeo era in prigione in attesa che il tribunale decidesse sulla sua punizione. Ero così arrabbiato! Come poteva dire che avrebbe fatto del male a Cucciolo. Ero contento che se ne fosse andato perché avevo voglia di fargli qualcosa di veramente brutto, come dargli un pugno sul naso.

Bianca ha detto che sapeva cosa fare delle cattive intenzioni del signor Romeo nei suoi confronti perché non era la prima volta. Ha detto che il ragazzo di sua madre le aveva fatto qualcosa di sbagliato prima e lei l'aveva detto alla sua insegnante della scuola domenicale. Ha detto che è per questo che era nella Casa. Come sua madre non le credeva, ma l'insegnante della Scuola Domenicale sì.

Ha detto che l'insegnante della scuola domenicale le ha detto di "dire la verità e la verità l'avrebbe liberata" e che aveva pregato con lei, poi si è fatta coraggio e quando la polizia è arrivata con l'ufficiale del Welfare ha raccontato loro tutto e loro erano sistemando tutto.

Bianca ha detto che sapeva che dovresti sempre scappare da persone con cattive intenzioni e dirlo a qualcuno. Ha detto che ora sapeva che alcuni cattivi segreti non dovrebbero essere mantenuti. Ha spiegato che i "buoni segreti" erano come non raccontare una festa a sorpresa o cosa c'era in un regalo. Ma i "cattivi segreti" erano quelli in cui la persona ti minaccia se dici cosa ha fatto e dove ti tocca. Nessuno tranne tua madre o l'infermiera dovrebbe toccarti dove va la biancheria intima e poi dirti di non dirlo a nessuno

Bianca ha detto che dopo quell'esperienza con il fidanzato di sua madre era stata diversa. Ha detto che la sua insegnante della Scuola Domenicale le aveva detto che Dio l'amava e che non era colpa sua. Ha detto che aveva deciso di servire Cristo. Non sapevo cosa volesse dire, ma sapevo che ero contento che il signor Romeo se ne fosse andato.

 

 

CAPITOLO 7 - Scuola a Domicilio

(Pagina 1 e 2)

Dopo circa due settimane nella Big House, che si è rivelata una Children's Home, con nuovi bambini che arrivano ogni giorno, poiché i loro genitori sono morti di CoCo19 o sono usciti dalla quarantena.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #7

Lo staff ha tenuto una riunione, con le sedie sparse nei consueti confini del "distanziamento sociale" a cui tutti ci eravamo abituati. Ci hanno informato che stavamo per iniziare "Scuola a casa". Insegnanti speciali sarebbero venuti per assistere questa nuova forma di scuola.

Poco dopo, un pomeriggio, sono arrivati ??dei lavoratori stranieri con delle magliette blu, hanno detto che erano nostri amici e hanno allestito qualcosa chiamato " Spazio a misura di bambino" dove abbiamo giocato, indossando ancora le maschere, tutti i giochi sono stati progettati per mantenere le distanze, ma a volte ci intrufolavamo dietro il capanno e ci stringevamo insieme in cerchio e giocavamo a palla. I loro nomi erano divertenti e se li imparavi, se ne andavano per sempre! Quindi alla fine li abbiamo chiamati "Signorina" e "Signore" Hanno creato un programma per l'apprendimento comprese attività e attività rilassanti e divertenti.

Non avevo amici in casa tranne Bianca. Aveva 12 anni ed era già alla scuola secondaria, quindi era in un'altra parte della "scuola domestica". Aveva vissuto in quella casa per mesi prima di CoCo19. Si sedeva con me sotto casa, accarezzava Cucciolo e parlava con me. Le ho detto che non credevo che mia madre, mia zia e Rico potessero essere tutti morti. La nonna era vecchia, quindi potevo credere che non ce l'avesse fatta lei, ma non gli altri. Le ho detto il mio segreto che avevo paure e preoccupazioni per me sulla mia salute supponiamo, ho preso CoCo19. E non dormivo molto bene e non riuscivo a concentrarmi, di notte piangevo ed ero molto irritabile soprattutto con i bambini più piccoli. Avevo una tristezza e una rabbia che non riuscivo a controllare, ero così frustrata e sognavo che la mamma mi inseguisse per la stanza con un termometro per controllare la mia temperatura.

Gli altri bambini sembravano conoscersi tutti e i tre nella mia stanza erano tutti dello stesso villaggio. Mi chiamavano "Ragazzo elicottero" e facevano rumori da elicottero ogni volta che entravo. Un ragazzone disse che odiava le persone del mio villaggio e che avrebbe avvelenato il mio cane perché non era una razza feroce come un Pitbull terrier. Amava i Pitbull e così, dopo un po', lo chiamavamo così, anche lo staff. 'Pit' divenne il suo nome. Tutti avrebbero un lavoro in casa. Pit era da portare fuori la spazzatura nei cassonetti. Me l'ha sempre fatto fare per non fare del male a Cucciolo. Disse che gli avrebbe legato un ceppo al collo e l'avrebbe gettato in mare. A volte ero molto triste e solo mi nascondevo e piangevo tranquillamente abbracciando Cucciolo il mio unico conforto. Non andavo molto bene a scuola, la mia mente si distraeva facilmente e a volte mi confondevo e non riuscivo a concentrarmi.

Alcune notti sognavo la mia vecchia casa, io e Cucciolo stavamo giocando vicino al fiume e papà era a casa per il fine settimana, era un sogno così bello. Mi chiedevo quando mio padre sarebbe venuto a salvarmi.

 

CAPITOLO 8 - Dare la mia vita a Cristo

(Prima e seconda pagina)

'Vieni a conoscere il mio maestro della Scuola Domenicale Gio! ' Così la signora che aveva aiutato Bianca a 'dire la verità' era venuta a trovarla. Era carina e aveva un buon profumo. Aveva una chitarra e suonava canzoni con i bambini. Ci ha dato libri di storie bibliche e pastelli da colorare. Ha detto che Gesù poteva dormire nella tempesta quando era su una barca. Ho pensato che fosse incredibile!

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #8

Non riuscivo a dormire bene in un bel letto perché il ricordo di "CoCo 19" continuava a preoccuparmi nei miei sogni e continuavo a piangere per mia madre. Ci ha detto che Gesù aveva un potere speciale di non avere paura e di non odiare le persone che gli facevano del male. Ci ha detto che perché Gesù ci ha amati è morto sulla croce e ha voluto aiutarci ad essere amici di Dio e ad avere il potere di non avere paura e di non odiare le persone. Ha detto che dovevamo decidere se seguire Gesù o andare per la nostra strada. Ha detto che il modo per diventare un cristiano.

Ho pensato che suonasse interessante, ho sempre voluto poteri speciali!!! Inoltre ero molto preoccupato per quanto odiassi Pit e anche Mr. Romeo!

Sapevo che Dio mi aveva salvato la vita e avevo davvero bisogno di riuscire a dormire nella tempesta. Ho deciso di dare la mia vita a Cristo e di essere cristiano. Non sono un grande lettore, ma i libri della Bibbia avevano un sacco di immagini e l'insegnante della Scuola Domenicale ha detto che Dio amava tutti, che fossero i primi o gli ultimi della classe, buoni o cattivi, belli o brutti, che Gesù morì ancora per loro in modo che potessero "dire la verità e la verità li avrebbe resi liberi".

Pit in qualche modo ha sentito che avevo alzato la mano quando l'insegnante della Scuola Domenicale aveva pregato. Ha detto subito che ero un "cristiano che spacca la Bibbia". Ha detto che i cristiani erano egoisti, aiutavano solo le persone della loro stessa chiesa e prendevano i soldi della gente. Ha detto che avrebbe ucciso Cucciolo, quindi avrei potuto pregare che fosse resuscitato dai morti. Mi sentivo arrossire, volevo solo prendere a pugni Pit sul naso! Quella notte ricordo che i ragazzi nella mia stanza erano particolarmente tormentati dai loro rumori di elicottero e dicevano che nessuno voleva essere amico di "Ragazzo Elicottero".

Ho tirato il lenzuolo sopra la mia testa e ho chiesto a Dio di attivare quei poteri magici perché in questo momento tutto ciò a cui potevo pensare erano tutte le cose cattive che volevo fare a quei ragazzi.

All'improvviso mi sono sentito così perso e solo, tutto quello che dovevo davvero chiamare mio era Cucciolo, mi ha fatto sorridere, ma poi mi sono ricordato che potevo chiamare il mio nuovo amico Gesù. Così ho pregato e ho saputo che Gesù mi aveva ascoltato. Bello!

 

CAPITOLO 9 - Sono una Nuova Creatura

La settimana prossima io e Bianca siamo stati i primi alla Scuola Domenicale, non vedevo l'ora di saperne di più.

(Pagina 1 e 2)

Ci aveva detto che questa settimana avremmo appreso di una farfalla che in realtà è iniziata come un piccolo bruco sfocato. Non mi piacevano i bruchi, mio ??padre mi aveva sempre avvertito che mangiavano tante sue verdure nell'orto, sapevo che non mi piacevano erano brutti, nessuno avrebbe detto che i bruchi sono belli.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #9

 Un bruco è un verme -- e i vermi non sono bellissimi! In effetti l'unica cosa buona dei vermi era che potevi metterli su un amo e andare a pescare. Bianca si è contorta quando le ho raccontato le mie storie di pesca, con i vermi che si dimenano.

Ma poi ho appreso alla Scuola Domenicale che un giorno il bruco si è avvolto in un bozzolo e vi rimane per diverse settimane. Semplicemente appeso a testa in giù, di tanto in tanto contorcendosi, che avrebbe immaginato che stesse accadendo qualcosa di buono. Ma era come se il bruco stesse rinascendo e quando è uscito, non è più un bruco, è stato miracolosamente trasformato in una bellissima farfalla, era una nuova creazione.Ma ci è voluto del tempo, era come il bruco morto nella crisalide o nel bozzolo e alla fine è emersa la farfalla, ma è stata una lotta.

Un giorno, quando il coprifuoco era finito e ci hanno permesso di uscire all'aperto, Cucciolo ed io eravamo nel campo vicino alla Casa dei Bambini e abbiamo visto una crisalide appesa a un ramoscello, ha iniziato a contrarsi e ad aprirsi. Abbiamo guardato come la farfalla ha lottato per uscire. Mi ha fatto pensare a tutte le difficoltà che ho dovuto affrontare negli ultimi mesi da quando "CoCo 19" è entrato nelle nostre vite. In seguito ho appreso che una farfalla deve uscire dalla sua crisalide per iniziare a far fluire il sangue nelle sue ali per renderla forte e in grado di volare. Deve farlo per completare il suo ciclo di vita in una farfalla. Sentivo di voler aiutare la farfalla in difficoltà, ma assistendo la farfalla e aiutandola a liberarsi, non le avrei mai permesso di svilupparsi completamente e compiere il suo destino. In realtà l'avrei ostacolato e impedito che diventasse chi doveva essere. Ciò che Dio mi ha mostrato che questo è ciò che fa, a volte nella nostra vita durante i momenti difficili, permette la lotta, il dolore, il processo perché dobbiamo combattere per diventare pienamente ciò che siamo destinati ad essere.

Se Egli intervenisse per aiutarci nei momenti difficili della nostra vita, non diventeremmo mai chi siamo fatti per essere. Mentre riflettevo su questo pensiero è venuta la farfalla, volando via ... con Cucciolo nella caccia, ha inseguito quella farfalla per tutto il campo fino a quando alla fine è caduta nel fossato che era pieno di acqua fangosa, avresti dovuto vederla è cambiata da un cucciolo bianco a un cane marrone!

'Ecco Cucciolo farai il bagno anche tu diventerai una nuova creatura!'La Bibbia dice: 'Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove!' Quando invitiamo Gesù a entrare nel nostro cuore, diventiamo una nuova creazione. Dio non solo ci ripulisce, ci rende una persona nuova.

Quindi ora, quando mi trovo in una grande lotta o combattimento, posso avere speranza. Ora capisco che questo potrebbe essere la parte più importante della mia vita che mi farà diventare chi dovrei essere. So che Gesù è con me e quello che devo diventare è così grande perché tutto ciò che ho passato e che sto attraversando aprirà la strada a ciò che devo diventare. Forte, libera e svettante con bellissime e colorate ali di farfalla per portarmi nella prossima avventura della vita con Cucciolo.

 

CAPITOLO 10- Sono nell'esercito del Signore

(Pagina 1 e 2)

Ero così emozionato perché oggi i Missionari dall'America sarebbero venuti a trovarci nella Casa dei Bambini. Ci è stato detto che stavano portando un sacco di giocattoli dall'America, non vedevo l'ora, anche Pit era eccitato e sembrava di umore migliore del solito.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #10

Quando sono arrivati ??mi hanno dato uno skateboard nuovo di zecca e non solo quello, ma tutti equipaggiamento protettivo necessario per tenermi al sicuro.

Mi hanno detto che la prima cosa era assicurarmi di avere il giusto tipo di scarpe. So che non andresti a pattinare con un paio di stivali da cowboy, vero? Le tue scarpe dovrebbero avere un fondo piatto per aiutarti a ottenere una presa migliore sulla tavola. Successivamente, mi è stato detto che ogni skateboarder dovrebbe indossare un casco. Potresti pensare che indossare un casco ti faccia sembrare un cretino, ma, credimi, è la cosa intelligente da fare. Un'altra cosa di cui avrai bisogno sono gli assorbenti. È importante avere imbottiture per proteggere i gomiti e le ginocchia.

Ora che avevo tutta l'attrezzatura giusta, è ora di andare sullo skateboard. Anche gli skateboarder professionisti si assicurano di avere il giusto equipaggiamento protettivo.

Proprio come abbiamo bisogno di equipaggiamento protettivo nello skateboard, la Bibbia ci insegna che abbiamo bisogno di protezione nella vita. La Bibbia la chiama l'armatura di Dio e ci dice che abbiamo bisogno dell'armatura di Dio per proteggerci dai piani malvagi di Satana. Ci è stato insegnato questo alla scuola domenicale e abbiamo marciato in giro cantando " Sono nell'esercito del Signore" L'ho adorato, pensava Bianca pensavo fosse solo per ragazzi, ma abbiamo imparato a conoscere l'armatura di Dio.

La cintura della verità - La Bibbia ci dice che Satana è il 'padre della menzogna', ma non potrà mai vincere se ci aggrapperemo alla verità che Gesù Cristo è il Signore

La corazza della giustizia - Satana non potrà mai farci del male quando scegliamo di fare ciò che Dio dice sia giusto

Piedi adatti al vangelo della pace - Satana cerca di creare preoccupazione e confusione nelle nostre vite, ma sapere che Gesù porta pace

Lo scudo della fede - Satana cercherà di piantare semi di dubbio nei nostri cuori e nelle nostre menti, ma quei semi di dubbio non mettere mai radici se abbiamo fede in Gesù

L'elmo della salvezza - Gesù è venuto dal cielo sulla terra per salvarci dal maligno, se accettiamo la salvezza nel nome di Gesù, vinceremo la battaglia contro Satana

La spada dello Spirito - la Bibbia, la Santa Parola di Dio, è un'arma potente contro Satana.

So che nessun skateboarder dovrebbe mai salire sulla sua tavola senza l'attrezzatura adeguata, e non dovrei mai provare a vivere la vita senza l'armatura di Dio.

 

CAPITOLO 11- Finalmente libero

(Pagina 1 e 2)

Quel Maestro della Scuola Domenicale è tornato la settimana successiva e ha chiesto se qualcuno di noi aveva qualche domanda. Ho detto 'Come si attivano i poteri magici?' Ci ha detto che Dio ci amava e voleva che fossimo liberi dalla paura e dall'odio. Ci ha detto che dovevamo prendere le nostre paure e raccontarle a Dio.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #11

Ci ha detto che Dio ci ascolta sempre e che uno dei poteri speciali è la preghiera e che questo è come un telefono privato con Dio.

Ha detto che questo telefono privato è collegato solo a Dio. Deve avere milioni di orecchie per sentire tutti allo stesso tempo. Ha detto che le paure e gli incubi sono come corde che ci legano e che Dio può tagliarli se glielo chiediamo nel nome di Gesù. (Abbiamo tutti realizzato cellulari con pacchetti di cereali e abbiamo iniziato a parlare con Dio!)

Poi ha detto che odiare le persone era l'opposto di ciò che Dio voleva che facessimo. Ci ha detto che era difficile avere amore per Dio nel tuo cuore se il tuo cuore era pieno di odio. Ci ha detto che potevamo aprire il rubinetto del nostro cuore e dire che ci dispiace e lasciare che l'odio si esaurisse. Ha detto che questo si chiama pentimento.

Ci ha raccontato una bella storia su una donna che ha fatto delle cose brutte nella sua vita. Non ha detto cosa fossero, ma sappiamo che era molto, molto dispiaciuta. Si è sentita così male infatti, che è andata a trovare Gesù a casa di qualcuno, quando non era nemmeno invitata!! Non conosceva nessuno, le persone in casa non la volevano lì ma stava incontrando Gesù! Immagino che si sia sentita molto spaventata e molto poco. Non intendo piccola come era piccola, intendo piccola come era con persone che erano molto spaventato e molto poco. Non intendo piccola come era piccola, intendo piccola come lo era con persone che erano molto importanti. Probabilmente si sentiva poco importante. Non solo è andata, ma si è inginocchiata dietro a Gesù e gli ha lavato i piedi CON LE SUE LACRIME! Poi li lavò con il profumo. Puoi immaginare come si sentissero le altre persone in casa. Uno di loro si è arrabbiato con lei e con Gesù! Simone il fariseo non pensava che Gesù avrebbe dovuto permetterle di farlo.

Ma Gesù non solo le ha permesso di farlo, le ha detto che i suoi peccati, tutte le cose cattive che facciamo nella nostra vita, sono stati perdonati. È riuscita a partire con il cuore felice e sereno. C'erano così tante lezioni da imparare da questa storia, in primo luogo la donna ha fatto qualcosa di sbagliato e voleva rimediare. Riuscivo a pensare a molte cose che avevo detto e fatto che vorrei poter correggere ora. Bianca mi ha detto che questo è ciò che Gesù vuole che io faccia. Se facciamo qualcosa di sbagliato, cosa potremmo fare per farlo bene? Quali sono alcune cose che potremmo fare per renderlo migliore?

L'altra cosa che dobbiamo ottenere da questa storia è come ha reagito Gesù. Gesù ha cacciato la donna? Ha detto: 'hai fatto qualcosa di sbagliato, lasciami in pace?' Cosa ha fatto Gesù? L'ha lasciata restare, le ha permesso di chiedere perdono, e poi l'ha perdonata. È importante per noi fare lo stesso. Ho deciso di provarlo. Dopotutto, cosa avevo da perdere se non sogni orribili, cattivi sentimenti e solitudine? Ho dato a Dio le mie paure, i miei ricordi di quella crisi del "CoCo 19", la tristezza e la solitudine. Quindi io poi ho dato a Dio la rabbia e l'odio. Non è stato facile, ma ho scelto di smettere di odiare e di perdonare quei ragazzi cattivi e persino Pit.

Poi mi sono ricordata del signor Romeo e delle sue minacce di fare del male a Cucciolo e ho pensato a lui nel Carcere di Stato e ho persino deciso di non arrabbiarmi più anche con lui. Ero finalmente libero, libero di perdonare.

 

CAPITOLO 12- Mi dispiace

(Pagina 1 e 2)

Devo solo imparare a dire 'Mi dispiace', semplicemente non sembra venire naturale, Pit ha reso la mia vita una miseria e anche io sono stata cattiva con lui. Come faccio a dire che mi dispiace? Queste erano le domande che mi ponevo, Bianca e la nostra Maestra della Scuola Domenicale.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #12

Mi ha detto che le scuse sincere possono portare al perdono, che elimina il dolore dalle ferite.

Sapevo che questo era necessario in una vita felice e sana. Ma dovevo imparare a dire mi dispiace, a scusarmi ea dire sul serio anche con uno come Pit, perché fino ad ora ero contento di averlo preso a pugni sul naso. Poi ho imparato le tre cose necessarie per scusarsi con successo:

1) Rimorso Sentirsi dispiaciuti per l'azione.

2) Pentimento Esprimere ciò che c'è nel tuo cuore.

3) Ricompensa Questo è quando cerchi di fare ammenda, il che non è sempre possibile, ma vale sempre la pena provare.

Sapevo che 'mi dispiace' non significa nulla a meno che non venga da un cuore pentito. Quindi prima ho dovuto chiedere a Dio di perdonarmi per essere stato così cattivo con Pit.

Avevo letto in Efesini 4 32 Siate invece benigni e misericordiosi gli uni verso gli altri, perdonandovi a vicenda, come anche Dio vi ha perdonato in Cristo.

Quindi non ho avuto altra scelta che andare a cercare Pit e dirgli quanto mi dispiaceva per avergli dato un pugno sul naso. « Mi dispiace Pit. Ho rovinato tutto. Ho sbagliato, per favore perdonami Pit ». Indovina cosa Pit ha tirato fuori il gomito e abbiamo fatto rimbalzare i gomiti, perché ancora non potevamo stringerci la mano nella pandemia, era l'inizio della guarigione di cui avevamo tanto bisogno.

Mi sentivo meglio dopo aver disfatto tutti quei super poteri ma ero ancora solo...... Quella notte ho sognato mio padre. Stava cercando me, e tutti gli incubi e le paure di quella terribile notte in cui 'CoCo 19' ha rubato la nonna, è tornato indietro, ma poi, nel mio sogno, Gesù è entrato nella mia stanza e ha acceso la luce e io non ero più paura e Gesù mi prese per mano e mi condusse fuori. C'era papà e lui, io e Cucciolo abbiamo iniziato a giocare su un bel prato verde fuori da una bellissima nuova casa, è stato un bel sogno e mi sono svegliato sentendomi bene dentro.

 

CAPITOLO 13- Papà

(Prima e seconda pagina)

Signorina. Zola e gli altri adulti con le magliette arancioni mi chiedevano sempre cosa ricordavo di dove venivo. Dissi loro il mio nome e il mio paese e il nome di mia mamma Giovanna ma non riuscivo a ricordare il vero nome della nonna o il cognome di zia Lucia o zio Rico. Gli ho detto che mio padre era Armani. Per questo sono Giovanni. Giov-Ani

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #13

Mi hanno detto che la polizia ha detto che mamma, zia e zio Rico erano morti a causa del virus. Continuavo a sperare che non fosse vero. Hanno detto che avrebbero cercato di trovare mio padre.

Poi un giorno la signorina Zola è venuta a scuola e ha detto che dovevo venire ora, ora, ora! Ero preoccupato che forse fosse successo qualcosa a Cucciolo o che fosse scappato e avesse masticato le scarpe di qualcuno. Non sarebbe la prima volta. Ha detto di no, ho avuto una visita. Sono andato in ufficio e c'era... mio padre... mi ha allungato le braccia e noi...solo abbracciato e abbracciato.

Ha detto che era dispiaciuto, che aveva appena scoperto dov'ero perché gli era stato detto che mi ero perso con mia mamma, Lucia e Rico. Aveva camminato per giorni per arrivare dall'altra parte dell'isola per arrivare al nostro villaggio. Ha detto che la gente diceva che l'intera famiglia era persa. Poi ha incontrato quel Poliziotto dal primo giorno e gli ha detto che ero vivo e in Casa.

Mentre ascoltavo, mi sono reso conto che era vero che mia madre se n'era andata davvero, "CoCo 19" l'ha rubata così come zia Lucia e zio Rico, ho pianto e pianto e pianto.

Papà ha suggerito che dovremmo commemorare le persone che è morto nella crisi del CoCo. Non ho capito, ha spiegato che dovevamo ricordarli, ha detto che era parte del lutto e parte della guarigione. Ha detto che era bello condividere i ricordi di mamma e si è messo in tasca e ha tirato fuori una bellissima foto di mamma.

La signorina Zola mi ha suggerito di portare mio padre a conoscere Cucciolo. Quando ci siamo seduti sotto casa pap à e ho condiviso tutti i bei momenti passati con mamma e zia Lucia, mio pap à mi ha fatto un regalo speciale, tutto incartato, un orsacchiotto, morbido e morbido, non sapevo quanto prezioso 'Orsacchiotto' sarebbe diventato per me.

Papà mi ha detto che era stato così triste quando pensava che fossi morto e che vedermi oggi era la cosa migliore che gli fosse mai capitata. Mi ha detto che era così dispiaciuto di non essere venuto prima. Mi ha chiesto di perdonarlo per non essere stato lì. Papà ha detto che le nostre vite potrebbero aver preso degli strani colpi di scena, ma Colui che detiene il nostro domani ha ancora il controllo.

Mi ha ricordato la storia di Giuseppe nella Bibbia. Avevamo imparato a conoscere Joseph durante la Scuola Domenicale e anche su Zoom quando non potevamo incontrarci come gruppo.

Papà ha detto che aveva chiesto a Dio di aiutarlo a trovarmi e ora che lo aveva fatto, avremmo servito Dio insieme per il resto della nostra vita. 'E Cucciolo'

 

CAPITOLO 14- Pace come un fiume

(Prima e seconda pagina)

Papà e io insieme a Cucciolo siamo tornati in campagna, era da dove venivamo, è dove "apparteniamo" papà mi ha detto. Le dolci colline e gli ampi spazi aperti erano meglio delle abitazioni anguste in cui eravamo stati durante la quarantena, era anche più salutare per noi papà ha detto "Essere fuori a prendere molta Vitamina D"

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #14

Papà iniziò a piantare alberi da frutto, ortaggi, bietole e zucchine, piantò una magnifica Trombetta che si arrampicava su un graticcio e produceva una zucca lunga, pallida e tenera. Cucciolo e io abbiamo ballato intorno al palo dei fagioli mentre papà si prendeva cura della vite e dei numerosi alberi di pomodoro ed erbe che coltivava. Papà iniziò ad allevare pesci, capre e persino conigli da mangiare e distribuire tra la comunità. Fu allora che seppe della Moringa. Li abbiamo cresciuti nel "Politunnel" di papà e si sono mantenuti verdi, felici e in crescita tutto l'anno, mentre se proviamo a coltivare la Moringa all'aperto tendono a trovarla troppo fresca per alcuni mesi in inverno, ma ricrescono comunque felici ad ogni primavera. Siamo stati felicissimi con il nostro nuovo albero I fiori, come le foglie e i baccelli di questo albero si possono mangiare, cioè se le capre non arrivano prima, adorano le foglie e gli steli di Moringa. I baccelli che si formano dai fiori si mangiano meglio giovani, abbiamo scoperto che avevano un sapore molto simile agli asparagi. Le foglie sono ottime consumate crude aggiunte alle insalate e come guarnizione. Presto siamo tornati molto in salute e abbiamo ringraziato Dio che le foglie degli alberi provvedono alla guarigione della nazione. A volte andavamo tutti al fiume a giocare. Quelle volte in cui mi sentivo più in pace, Cucciolo sguazzava sul bordo e cercava di raccogliere sassi dal letto del fiume, quando lo faceva le bolle le uscivano dal naso! Sembrava così divertente che avrei riso di lei.

Papà mi ha insegnato a nuotare nel fiume, amavo quei momenti con papà, mi faceva sentire speciale e quasi compensava il fatto di non avere la mamma intorno.

Ho continuato ad andare alla Scuola Domenicale e ho imparato di più sulla pace. Questa è stata un'esperienza completamente nuova per me. Ho appreso che Gesù ha detto "Io vi lascio la pace, vi do la mia pace; io ve la do, non come la dà il mondo; il vostro cuore non sia turbato e non si spaventi.'

Ma a volte alla fine della giornata, quando era ora di spegnere la luce e andare a letto, volevo sapere che non ero solo nell'oscurità. È lì che il mio orsacchiotto è venuto in soccorso.

Papà mi ha regalato 'Orsacchiotto' il giorno in cui eravamo uniti alla Big House e di note 'Orsacchiotto' non era mai molto lontano. In qualche modo, l'oscurità non era così spaventosa con 'Orsacchiotto' nel letto con me, e Cucciolo che dormiva ai piedi del letto nel suo letto speciale che papà aveva costruito per lei.

Mi sono ricordato che la mia insegnante della Scuola Domenicale mi ha insegnato che se vogliamo conoscere la pace, possiamo conoscere quella pace solo quando conosciamo Gesù, il Principe della pace. Se non conosciamo Gesù, non possiamo avere pace.

Ecco come ero alla Grande Casa prima che Gesù diventasse il mio migliore amico e mi desse quel super potere di perdonare Pit e anche quell'uomo cattivo che ha minacciato di uccidere Cucciolo e ha fatto cose cattive alla mia amica Bianca. Non avevo pace, solo paura, rabbia e solitudine, ma quei giorni sono ormai alle mie spalle. In un'altra vita sembra.

Sono andato avanti, ora ho il mio papà e il mio papà e cucciolo celesti, avevo trovato la pace della mente, cosa potrebbe chiedere di più un ragazzo!

 

CAPITOLO 15- Egli veglia su di noi

(Prima e seconda pagina)

Con il passare del tempo c'era un nuovo senso di speranza. Papà ha detto che stavo crescendo, ero molto contento, ho tirato fuori il petto e alzato il mento e sono andato in punta di piedi per mettere su qualche centimetro. Adesso ero il suo ragazzone, mi guardava le spalle, vegliava su di me.

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Capitolo #15

Un giorno ho notato che anche Cucciolo stava crescendo, infatti stava diventando molto grassa! Non ho capito perché fino a quando ha iniziato a mettere insieme le foglie e ha trovato degli stracci nel capanno e sembrava che lo fosse farsi un letto sotto casa. Poi si è sdraiata e io mi sono seduta e l'ho guardata mentre dava alla luce due bellissimi cuccioli. Erano perfetti tranne che i loro occhi erano chiusi, ma papà ha spiegato che erano nati così e molto presto aveva ragione hanno aperto gli occhi e mi hanno visto per la prima volta.

Che giorni fantastici abbiamo passato io e Cucciolo a giocare con i suoi nuovi cuccioli, sapevo solo che non avrei mai potuto essere più felice di quanto non lo fossi in quei giorni. Il cucciolo vegliava sempre sui suoi cuccioli, li prendeva e li riportava al rifugio se si fossero meravigliati ed è stato allora che ho iniziato a pensare che il mio papà celeste sa tutto quello che devo passare.

Non c'è niente che mi accade che Lui non sappia. Proprio come Cucciolo, sta vegliando su di me. Quando mi sono sentito solo e totalmente abbandonato alla Grande Casa, quando tutto sembra senza speranza, ho iniziato a rendermi conto che anche allora Dio lo sa e Dio se ne prende cura.

E se mi chiedo un po' fuori strada, mi viene dietro proprio come Cucciolo raduna i suoi cuccioli così il mio Papà Celeste mi viene dietro, mi abbraccia e mi riporta nel branco.

Ero felice, il sole splendeva e gli uccellini cantavano e un passerotto saltò su per guardare i cuccioli di Cucciolo. Poi tutto è tornato alla ribalta, l'odore della "Focaccia" al forno mentre la nonna si aggirava per la cucina nella nostra vecchia casa prima che "CoCo 19" la rubasse così all'improvviso quella terribile notte, e ora la sento cantare a squarciagola vecchia voce gracchiante una canzone che le avevano insegnato i Missionari...

"Perché dovrei sentirmi scoraggiato? Perché dovrebbero venire le ombre?

Perché il mio cuore dovrebbe sentirsi solo e desiderare il paradiso e la casa?

Quando Gesù è la mia parte, è un amico costante.

Il suo occhio è sul passero e so che veglia su di me.

Il suo occhio è sul passero; e so che mi guarda."

E ho pianto di gioia, sapevo che il mio cuore ferito era guarito e per la prima volta da quella terribile notte ho cantato quella vecchia canzone.

"Canto perché sono felice. Canto perché sono libero!

Il suo occhio è sul passero; e so che mi guarda.

Il suo occhio è sul passero; e so che mi guarda."

Non solo passeri, veglia su papà e me

'And Cucciolo' e i suoi cuccioli'!

(Pagina 1 e 2)

Non solo passeri, veglia su papà e me

'And Cucciolo' e i suoi cuccioli'!

SCARICA Italiano 'E Cucciolo' Il libro completo

LA FINE


Italian New Life child curriculum

Guarisci un Cuore Doloroso - Crisi della Corona

English
French
Dutch
Spanish
Portuguese
Swahili
English

Guarisci un Cuore Doloroso - Disastro Naturale

Efik
English
Yoruba
French
Portuguese
Spanish
Chichewa
Dutch
Swahili

SOWING SEEDS OF SUCCESS - MORINGA CURRICULUM

English
French
Spanish
Yoruba
Swahili
Dutch
Efik
Portuguese

SUPER FRUIT CURRICULUM

English
French
Spanish
Dutch
Chichewa
Swahili

NEW LIFE CURRICULUM

New Life French Child Evangelism Curriculum
New Life Swahili Child Evangelism Curriculum
New Life Yoruba Child Evangelism Curriculum
New Life Chichewa Child Evangelism Curriculum
 
New Life Persian Child Evangelism Curriculum

 

 
Copyright ©  2020 www.UnitedCaribbean.com. All rights reserved. Disclaimer Click to Contact us
www.unitedcaribbean.com CONTACT (246) 425 1917 MAKE A DONATION